Blog: Letame, in Europa già utilizzato 8 mila anni fa

Il letame era utilizzato dagli agricoltori europei già 8 mila anni fa, molto prima di quanto finora ritenuto. Lo affermano alcuni ricercatori dell'Università di Oxford guidati da Amy Bogaard, secondo i quali già gli agricoltori del neolitico che vivevano in Europa avevano scoperto le qualità del letame per fertilizzare i campi, quindi molto prima dell'età del ferro finora indicata come la più antica a spargere le deiezioni degli animali domestici nei terreni.

AZOTO-15 - La nuova ricerca, invece, ha trovato elevati livelli di azoto-15, un isotopo stabile dell'azoto abbondante nel letame, in grani di cereali e semi di legumi carbonizzati recuperati in tredici siti risalenti al neolitico in varie parti d'Europa. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Pnas e suggeriscono che gli agricoltori neolitici utilizzassero il letame prodotto dai loro animali d'allevamento come bovini, ovini e suini.

UNA NUOVA SOCIETÀ - L'utilizzo del letame implica anche un uso duraturo della terra arabile da coltivare, e quindi gli studiosi ipotizzano anche una società in grado di lasciare le terre lavorate ai propri discendenti. L'esatto opposto di quanto attualmente ritenuto dagli esperti di quel periodo: cioè che gli agricoltori europei del neolitico fossero soprattutto nomadi che disboscavano e bruciavano i terreni per creare spazi dove coltivare solo per breve tempo per poi trasferirsi da un'altra parte e proseguire con lo stesso metodo.

IMPLICAZIONI - Questo differente metodo di coltivazione inerente all'impiego di letame ha profonde implicazioni nel tipo di società esistente in Europa già nel 6 mila a. C. «Risale quindi a quel tempo la differenza sociale ed economica tra chi possedeva qualcosa e chi no», spiega Bogaard. La territorialità dei primi gruppi di agricoltori potrebbe spiegare anche eventi documentati di quel periodo che mostrano episodi di notevole violenza, come le sepolture di massa di Talheim, in Germania, risalenti al VI millennio a. C., dove sono stati rinvenuti 34 corpi di una comunità massacrata da assalitori con asce di pietra simili a zappe come quelle utilizzate per bonificare i campi.

TRATTO : 30 luglio 2013 - corriere della sera.it - scienze -  Paolo Virtuani